ingredienti
  • Carota 2 di grandi dimensioni • 21 kcal
  • Sedano 3 coste • 21 kcal
  • Scalogno 2 • 29 kcal
  • Prezzemolo un mazzetto • 79 kcal
  • Sale marino • 286 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il dado vegetale è uno degli alimenti più adoperati in cucina e può essere preparato in casa. Bastano pochi ingredienti per ottenere un dado vegetale completamente naturale, fatto di verdure fresche e aromi, dove il conservante naturale è il sale marino. Il dado viene fatto cuocere per alcune ore e ridotto in purea così da ottenere una specie di conserva che si conserva per circa un mese. A seconda della stagione potrete variare a vostro piacimento la ricetta, aggiungendo funghi, zucchine, concentrato di pomodoro, zucca o semplici odori come il basilico e tutto quello che più stuzzica la vostra fantasia.  Potrete usarlo in moltissime preparazioni: si può allungare con acqua e cuocerci dentro riso o pasta per le vostre minestre invernali, usarlo per arricchire il sapore di legumi, cereali oppure per preparare un brodo vegetale da aggiungere ai vostri risotti mentre cuociono. Qualunque uso ne facciate e qualsiasi ricetta mettiate a punto variando gli ingredienti una cosa è certa, il dado vegetale fatto in casa è un'alternativa salutare ed economica ai classici dadi venduti in tutti i supermercati.

Come si fa il dado vegetale in casa

Lavate le verdure e tagliatele a pezzi. Tritate finemente il sedano e mettetelo in una ciotola col resto delle verdure.

Frullate le verdure col frullatore con qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva fin quando non saranno divenute una purea.

Trasferite tutta la purea in una ciotola e salatela abbondantemente amalgamando bene il tutto.

Conservazione

Per conservare il dado vegetale, potete mettere il composto negli stampini per il ghiaccio, tenerlo in freezer giusto il tempo di congelarlo e poi – ottenuti i quadrucci di dado vegetale – li mettete in una bustina di quelle per alimenti e li conservate in freezer per lungo tempo. All'occorrenza basterà aggiungerne un paio ai vostri piatti in fase di cottura e il gioco è fatto!

Alcuni invece preferiscono mettere il tutto in un vaso (come nella foto qui sotto) comprimendo ben bene con un cucchiaio e coprire con un filo di olio extra vergine di oliva. Conservando il tutto in frigo il dado vi durerà circa una settimana ma dovete avere l'accortezza di livellare e ricoprire sempre con l'olio il vasetto dopo ogni uso.