Come sostituire il lievito nei dolci

Il lievito casalingo per dolci è un'ottima alternativa a quello industriale e in polvere che si trova nei supermercati. È un lievito naturale, perfetto per dolci, biscotti, torte e crostate, ma anche per qualche impasto salato. Prepararlo a casa è semplicissimo perché bastano due ingredienti che sicuramente avrete a casa: il bicarbonato e del succo di limone. Uniti insieme, limone e bicarbonato inizieranno a "frizzare", un processo chimico del tutto naturale che permette agli impasti di lievitare in cottura.

Il lievito casalingo per dolci è semplice e molto economico da preparare. Inoltre è adatto a chi ha intolleranze ai lieviti. Bastano davvero pochi secondi, ma non si può conservare, perché perderebbe la sua azione lievitante. Preparatelo pochi minuti prima di unirlo al vostro preparato e versatelo non appena inizia a frizzare. Vediamo allora come fare il lievito casalingo per dolci in poche semplici mosse.

Ingredienti

  • Succo di limone (1 intero)
  • Bicarbonato di sodio (1 cucchiaino)

Come preparare il lievito casalingo per dolci

Lavate e tagliate a metà un limone succoso. In una ciotolina, spremete il succo di entrambe le metà e aiutatevi con un colino per trattenere il più possibile la polpa. In alternativa usate uno spremiagrumi.

Sciogliere nel limone 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio e mescolate finché non inizia a frizzare.

Versatelo subito nell'impasto che volete far lievitare, quando sta ancora frizzando. Ricordatevi di unirlo, in genere, come ultimo ingrediente.

Consigli

Per regolarvi con le dosi di lievito casalingo, considerate che il quantitativo utilizzato per questa ricetta corrisponde a circa 1 bustina del lievito in polvere tradizionale.

Potete sostituire il succo di limone, con il succo di mezza arancia, oppure con 4 cucchiai di aceto di mele, o di vino bianco. Il consiglio è di preferire il limone si state preparando una ricetta dolce e l'aceto per le ricette salate, ma anche per le preparazioni al cioccolato o al cacao. Il retrogusto non si sentirà affatto.

Potete usare il vostro lievito casalingo per tutte le ricette dolci, ma anche per le ricette salate che hanno bisogno di un lievito istantaneo. Si tratta di impasti ai quali non servono ore di riposo, ma che lievitano direttamente in forno o comunque in cottura.

Conservazione

Il lievito casalingo per dolci non si può conservare perché perderebbe la sua azione lievitante. Preparate il composto a ridosso della vostra ricetta, quindi versatelo nell'impasto non appena è pronto, per un risultato ottimale.