In crosta, alla griglia, appena battuto in una fresca tartare o accompagnato da un contorno di cipolle caramellate: queste sono solo alcune tra le tantissime ricette che potete provare se avete a disposizione un bel trancio di tonno fresco. Per abitudine e per comodità, scegliamo sempre più spesso il tonno in scatola: ma vi stupirete di quanto sia facile cucinare il tonno fresco portando in tavola dei piatti davvero ricchi di gusto. Controllare la freschezza è il primo passo, usare la fantasia certamente la strada migliore: ecco alcuni consigli per esaltare il tonno fresco in ricette genuine e da leccarsi i baffi.

Tonno fresco, come trattarlo

Il tonno fa parte della famiglia dei pesci azzurri: è ricco di grassi insaturi come gli omega 3, contiene molte proteine e vitamine, ma poche calorie. La carne del tonno è molto magra e le sue grandi dimensioni permettono di avere parti diverse da utilizzare in modi diversi: dal filetto alla ventresca, l'importante è che il tonno sia fresco, che abbia un colore rosso acceso e un buon odore, molto intenso. Qualunque ricetta scegliate, ricordate che il segreto per cuocere il tonno è farlo il meno possibile, una cottura prolungata infatti rischia di asciugare i succhi del pesce, rendendolo secco.

Come cucinare il tonno fresco

Come già detto, il tonno è un pesce molto versatile, ma con un sapore ben preciso: per questo si sposa bene con ingredienti molto delicati, oppure con prodotti che siano in contrasto col suo gusto "carnoso". Ecco dunque alcune fra le migliori ricette con il tonno e qualche consiglio per gli abbinamenti giusti.

1. Tonno fresco alla griglia

Probabilmente il modo migliore per cucinare il tonno fresco è cuocerlo su una griglia rigorosamente già calda. Se non avete a disposizione una griglia, potete anche utilizzare una padella antiaderente oppure aggiungere un filo di olio, se avete paura che si attacchi. Per un trancio spesso due o tre centimetri, la cottura non dovrà superare il minuto per lato: in questo modo la carne del tonno resterà succosa e morbida. Per un gusto più deciso, potete marinare il tonno in una emulsione a base di olio extravergine di oliva, sale, pepe e prezzemolo tritato prima di cuocerlo.

2. Tonno al sesamo

Un secondo piatto leggero ed elegante, il tonno fresco al sesamo si prepara in pochi minuti e vi assicura un'ottima figura con i vostri ospiti. Dopo averlo marinato leggermente, non dovrete far altro che impanare il tonno nei semi di sesamo e poi scottarlo in padella con un filo di olio. Anche in questo caso, occhio ai tempi di cottura che dovranno essere molto brevi: in questo modo otterrete una panatura croccante e un tonno morbido all'interno.

3. Tonno con cipolle in agrodolce

Non fatevi spaventare dal nome, il tonno con cipolle in agrodolce è un piatto semplicissimo da preparare. Una ricetta genuina tipica della tradizione siciliana, ricca di sapori e profumi, in cui il gusto deciso del tonno viene bilanciato perfettamente dalla dolcezza delle cipolle. Il modo migliore per esaltarlo? Un bel calice di vino bianco freschissimo.

4. Carpaccio di tonno

Un antipasto fresco e semplicissimo, il carpaccio di tonno con rucola e pepe rosa, è un piatto genuino, perfetto per un pranzo estivo. L'importante, per un carpaccio perfetto, è che il tonno sia freschissimo e naturalmente abbattuto: se non siete sicuri, potete anche congelare i tranci per 24 ore e tirarli fuori dal freezer due ore prima di iniziare la vostra preparazione.

5. Tartare di tonno fresco

Tonno, arancia, sale e olio: vi occorrono solo quattro ingredienti per portare in tavola un tartare perfetta. Il tonno crudo ci porta con il pensiero al sashimi giapponese, ma non occorre essere esperti di sushi per preparare una tartare al coltello, profumata e dal sapore delicato. Se volete sperimentare gusti nuovi, potete anche aggiungere avocado, erba cipollina oppure una radice di zenzero fresco.