ingredienti
  • Kiwi 2 • 40 kcal
  • Succo di lime 2
  • Acqua fredda 750 ml • 0 kcal
  • Zucchero di canna 40 gr • 380 kcal
  • Menta fresca 10 foglioline
  • Cubetti di ghiaccio q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il cocktail di kiwi e menta è una bevanda analcolica semplice e dissetante perfetta in ogni stagione. Oltre a realizzare un drink fresco, farete anche il carico di vitamina C, di cui il kiwi è ricco. La presenza di menta, zucchero di canna e lime, dona alla bevanda un sapore simile a quello del mojito, molto rinfrescante. La preparazione, poi, è facilissima: basterà mettere tutti gli ingredienti nel frullatore e gustarlo come aperitivo. Ideale anche per gli amici astemi, ma piacerà a tutti. Ecco come prepararlo.

Come preparare il cocktail kiwi e menta

Lavate i kiwi, sbucciateli (1) e tagliateli a pezzi. Lavate le foglioline di menta e tenetele da parte. Mettete i pezzetti di kiwi nel frullatore con il succo di lime, lo zucchero di canna, 250 ml di acqua ben fredda e la menta fresca. Frullate a scatti (2). Versate il tutto in una brocca, aggiungete il resto dell'acqua e mescolate. Il vostro cocktail kiwi e menta è pronto per essere servito. Aggiungete qualche cubetto di ghiaccio e foglioline di menta intere, se preferite (3).

Consigli

Per la preparazione di questo cocktail analcolico si utilizzano ingredienti semplici, per questo è importante che siano di qualità. I kiwi dovranno essere maturi ma sodi. Anche la menta dovrà essere fresca e profumata così come il lime.

Potete sostituire lo zucchero di canna con lo zucchero semolato o con la stessa quantità di miele. Il succo di lime, invece, può essere sostituito con il succo di limone. Inoltre potete utilizzare acqua frizzante, acqua tonica oppure il tè verde, al posto dell'acqua naturale. Se volete realizzare un cocktail alcolico, invece, sostituite l'acqua con il rum.

Per rendere il vostro cocktail più scenografico, aggiungete anche delle fettine di kiwi e di lime, prima di servire.

Se amate i drink senza alcol, potete preparare anche un dissetante mojito analcolico, la variante del classico cocktail realizzata con acqua tonica, succo di lime e lemon soda.