ingredienti
  • Burro 60g • 899 kcal
  • Olio di semi 60ml • 690 kcal kcal
  • Zucchero di canna 170g • 380 kcal
  • Uova 3 • 0 kcal
  • Cacao amaro in polvere 10g
  • Farina 150g • 901 kcal
  • Lievito per dolci 7g • 50 kcal kcal
  • Zucchero a velo • 380 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La ciambella variegata è una ricetta semplice e golosa, perfetta anche per chi è meno esperto in cucina. Prepararla infatti è facilissimo: per ottenere l'effetto dell'impasto bicolore, vi basterà dividerlo in due parti e mescolarne una con del cacao amaro in polvere. Striate la superficie dell'impasto nello stampo aiutandovi con uno stecchino per renderla marmorizzata e il gioco è fatto. Alta e soffice, può essere gustata a colazione o merenda in accompagnamento a una tazza di tè o latte caldo. Ecco come preparare la ciambella variegata in pochi e semplici passaggi.

Come preparare la ciambella variegata

Torta mele senza burro olio

Tagliate a pezzettini il burro a temperatura ambiente. Versatelo in una ciotola e unitelo all'olio di semi, lo zucchero di canna, 3 uova e circa 50ml di acqua. Mescolate, poi montate per ottenere un impasto cremoso, aiutandovi con le fruste elettriche.

Setacciate la farina e il lievito per dolci e mescolate con le fruste. In una ciotola, versate la metà del composto e mescolate al cacao amaro in polvere.

Imburrate leggermente uno stampo per ciambella del diametro di circa 20-22 cm. Versate prima il composto bianco, poi sopra quello al cacao. Mescolate leggermente la superficie con uno stecchino, in modo che i due impasti si mescolino tra loro.

Infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti. Fate la prova stecchino per verificare la cottura. Lasciate raffreddare la ciambella a temperatura ambiente e spolverate in superficie lo zucchero a velo.

Consigli

Nella ricetta della ciambella variegata abbiamo usato lo zucchero di canna per darle un sapore più rustico e tradizionale, ma volendo potete sostituirlo con quello bianco semolato. Per un risultato ancora più morbido potete aggiungere all'impasto un po' di latte.

Per una variante vegana della ciambella variegata, sostituite le uova con la polpa di banana schiacciata oppure con dello yogurt o del latte di soia.

Sperimentate diverse combinazioni di sapori per la vostra ciambella variegata, l'importante è che i due impasti si possano distinguere. Provatela marmorizzata al caffè, alla crema di nocciole, allo yogurt. Per un tocco goloso, aggiungete all'impasto delle gocce di cioccolato.

Conservazione

La ciambella variegata si può conservare fino a 5 giorni. Per mantenerla soffice, chiudetela in un contenitore ermetico che ne preservi l'umidità, oppure sotto una campana di vetro.