ingredienti
  • Farina tipo 00 200 gr • 750 kcal
  • Uova 5 • 79 kcal
  • Zucchero 270 • 15 kcal
  • Olio di semi di girasole 100 ml • 750 kcal
  • Acqua 150 ml • 0 kcal
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina • 600 kcal
  • Cremor tartaro 9 gr
  • Essenza di vaniglia 1 cucchiaino • 470 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La chiffon cake è un dolce molto alto e soffice appartenente alla tradizione americana. Questo ciambellone morbido e delicato si scioglie subito in bocca e ha una consistenza leggerissima simile a una nuvola, proprio come la angel cake. Letteralmente torta chiffon, il suo nome deriva proprio dal tipo di tessuto che risulta altrettanto leggero e soffice al tatto. La chiffon cake è anche semplice da preparare: gli albumi vengono montati a neve e poi uniti al cremor tartaro per infondere il massimo della morbidezza.

A differenza del pan di spagna, per realizzare questo dolce alla perfezione bisogna usare l’apposito stampo: i bordi consentiranno alla chiffon cake di aggrapparsi e diventare altissima, mentre i piedini favoriranno la fase di raffreddamento una volta capovolta, senza il rischio di farla sgonfiare. La chiffon cake può anche essere aromatizzata a piacimento, proprio come nella versione al limone, all’arancia o al cacao per i più golosi. Buonissima e spugnosa, questo dolce americano può essere servito a colazione o merenda e decorato con una spolverata di zucchero a velo o una glassa. Per un gusto più intenso, può essere accompagnata da creme e confetture o addirittura usata come base per altre torte.

Come preparare la chiffon cake

Setacciate la farina e il lievito in una ciotola capiente (1). Aggiungete 250 grammi di zucchero e mescolate per bene (2). Create al centro uno spazio per i tuorli, per l’estratto di vaniglia, l’olio e l’acqua (3). Mescolate energicamente con una frusta manuale in modo che non si formino i grumi.

Separatamente, in una seconda ciotola, montate gli albumi a neve (4). Aggiungete quasi subito il cremor tartaro (5) e, quando i vostri albumi hanno incorporato una buona quantità di aria, unite anche lo zucchero rimanente (6). Una volta che avete terminato, i vostri albumi dovranno essere abbastanza fermi da non cadere se la ciotola viene capovolta.

Unite metà degli albumi al composto di uova (7) e mescolate delicatamente dal basso verso l'alto in modo che non si smontino. Quando sono bene amalgamati aggiungete la restante parte. Una volta che l'impasto è pronto (8) versatelo nello stampo e infornate a 180° per circa 60 minuti (9).

Utilizzate uno stecchino di legno per verificare che la cottura sia avvenuta correttamente: se inserendolo nella torta non rimane attaccato l'impasto allora significa che è ben cotto (10). Lasciate raffreddare la chiffon cake capovolta (11). Quando il dolce sarà completamente freddo, potrete estrarlo dal suo stampo (12) e decorarlo a piacere con zucchero a velo e scorza di limone.

Consigli

La chiffon cake è perfetta per la colazione o per la merenda dei vostri bambini. Servitela con una spolverata di zucchero a velo o una glassa al limone.

Per trasformare la chiffon cake in un dessert, basta decorarla come una una vera e propria torta. Tagliate a metà il dolce e farcitelo con la marmellata di lamponi e panna montata, decorate la superficie con zucchero a velo e lamponi freschi ed il gioco è fatto.

Per fare la chiffon cake senza il suo stampo, utilizzatene uno per ciambella in alluminio che abbia i bordi molto alti. Versate l’impasto all’interno, lasciate cuocere e fate raffreddare il dolce capovolto. Se non avete uno stampo per ciambella, potete aggiungere al centro di una classica teglia per torta una bottiglia stretta e alta con un peso all’interno per garantire stabilità.

Il cremor tartaro è uno degli ingredienti che rendono la chiffon cake alta e soffice. Se non l'avete a portata di mano, potete sostituirlo con il lievito per dolci in polvere o il lievito di birra.

State attenti a non imburrare o infarinare lo stampo prima di versarvi l’impasto, altrimenti il dolce avrà difficoltà a gonfiarsi.

Assicuratevi che la torta sia completamente raffreddata prima di estrarla dallo stampo, in questo modo si potrà staccare subito senza difficoltà.

Conservazione

La Chiffon Cake può essere conservata per 3 giorni coperta da un panno o in un contenitore e si sconsiglia di congelarla.

Origini

La storia della Chiffon Cake è piena di mistero ma si sa che è stata inventata da Harry Baker, un assicuratore con l'ossessione per i dolci alla ricerca di una torta molto soffice ed alta. Baker approdò al Brown Derby di Los Angeles e lì la servì come dolce. Da lì nacque il suo successo anche per la particolare ricetta segreta.