ingredienti
  • Pasta sfoglia rettangolare 1 rotolo • 470 kcal
  • Olive verdi denocciolate 15
  • Concentrato di pomodoro q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I cestini di sfoglia e pomodoro sono un antipasto facile e velocissimo, ideale anche da realizzare all'ultimo minuto come finger food per un aperitivo o per arricchire la tavola della feste. Per realizzarli abbiamo utilizzato solo pasta sfoglia, concentrato di pomodoro e olive denocciolate. Una ricetta semplice e gustosa pronta in circa 20 minuti e che piacerà a tutti. Potete anche prepararli in anticipo e gustarli freddi oppure riscaldarli poco prima di servirli. Ma ecco come realizzarli.

Come preparare i cestini di sfoglia al pomodoro

Srotolate la sfoglia sulla carta forno (1) e ricavatene dei dischetti con una tazzina o con un piccolo coppapasta (2). Lasciate da parte delle strisce di impasto che serviranno per realizzare il manico dei cestini. Farcite ogni dischetto con il concentrato di pomodoro e le olive verdi denocciolate (3).

Ricoprite con le strisce di sfoglia e tagliatele formando dei cestini (4). Cuocete in forno già caldo a 180 °C per 15 minuti o fino a doratura. Una volta pronti, lasciateli intiepidire (5). I vostri cestini di sfoglia e pomodoro sono pronti per essere serviti (6).

Consigli

Potete sostituire le olive con la mozzarella o il formaggio morbido a pezzetti, per renderli filanti e profumati. Altrimenti potete realizzarli misti, metà con le olive e metà con la mozzarella. Inoltre potete sostituire il concentrato di pomodoro con la salsa di pomodoro: vi basterà cuocerla in anticipo, così da averla pronta per la preparazione dei cestini di sfoglia.

In alternativa potete realizzare anche i cestini di sfoglia e salmone affumicato. Se vi è piaciuta questa ricetta, sono tanti gli antipasti con la pasta sfoglia che potete realizzare. Idee semplici e gustose per deliziare i vostri ospiti, ottime anche per aperitivo o buffet.

Conservazione

Potete conservare tutti i vostri cestini di sfoglia e pomodoro in frigorifero per 1 o 2 giorni al massimo, chiusi in contenitori ermetici.