ingredienti
  • Ricotta di pecora 300g • 174 kcal
  • Zucchero a velo 100g • 380 kcal
  • Mandorle sgusciate 100g
  • Scorza di limone • 47 kcal
  • Uova 5 • 380 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il budino di ricotta è un dessert soffice e delicato, molto semplice da preparare. La consistenza ricorda molto quella della cheesecake cotta in forno, ma con un risultato decisamente più light e leggero. Il budino di ricotta infatti è senza panna e senza burro, vi basteranno pochi semplici ingredienti. La ricetta è ispirata a quella di Pellegrino Artusi nella sua versione più classica, ma si presta a moltissime varianti, in base ai gusti personali.

Potete arricchire il budino di ricotta con delle scaglie di cioccolato, fondente o bianco, con dei canditi all'arancia oppure aggiungendo agli ingredienti l'aroma di vaniglia. In alternativa potete servire il budino accompagnato da una crema ai frutti di bosco. Se siete pronti a mettervi all'opera, ecco come preparare il budino alla ricotta secondo la ricetta tradizionale.

Come preparare il budino di ricotta

Sgusciate le mandorle e lasciatele ammorbidire in acqua calda. Pestatele finemente e aggiungete l'albume di un uovo. Potete usare un mixer, o un tradizionale mortaio.

Aggiungete ora la ricotta, lo zucchero, la scorza di mezzo limone grattugiata e mescolate. Frullate le uova restanti e unitele al composto.

Versate il tutto in uno stampo da budino leggermente imburrato e cosparso di pangrattato. In alternativa al burro potete usare dell'olio di semi. 

Cuocete in forno a 170° per circa 1 ora, o finché non risulterà del tutto asciutto all'interno. Lasciate raffreddare completamente il budino, capovolgete, spolverate di zucchero a velo e servite freddo.

Consigli

Se avete acquistato della ricotta fresca, il consiglio è quello di lasciarla riposare in frigo per qualche ora, prima di utilizzarla. In questo modo andrà a perdere parte del siero e risulterà più asciutta. È importante scegliere sempre ricotta di buona qualità.

Per un tocco ancor più gustoso, potete aggiungere al composto una spolverata di cannella, qualche goccia di rum, oppure, se amate il gusto degli agrumi, mescolare alla scorza di limone quella di mezza arancia. Prima di grattugiare la buccia degli agrumi, lasciateli in ammollo con acqua e bicarbonato per circa mezz'ora e risciacquate sotto l'acqua corrente.

Per l'accompagnamento, preparare una gustosa crema a base di frutti di bosco mescolando more, mirtilli e lamponi in un pentolino con dell'acqua. Portate a bollore e fate cuocere una decina di minuti. Filtrate il succo in modo da eliminare i semini della frutta. In una ciotola sciogliete l'amido di mais con del latte, unite lo zucchero e il succo che avete ottenuto. Portate il tutto a ebollizione e fate cuocete fino alla densità che desiderate.

Conservazione

Le modalità di conservazione del budino di ricotta sono più o meno le stesse di una classica cheesecake: evitate di conservare il formaggio troppo a lungo. Conservate il budino in frigo per 3 o 4 giorni al massimo, ben chiuso in un contenitore ermetico.

In alternativa potete anche congelare il budino alla ricotta ma, all'occorrenza, ricordate di lasciarlo scongelare direttamente in frigorifero.