ricetta

Brioches senza burro: la ricetta per una colazione leggera

Preparazione: 140 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 20 persone
A cura di Redazione Cucina
139
Immagine
ingredienti
Lievito madre
150 gr
Latte intero
200 ml
Zucchero
150 gr
Uova
2
Farina manitoba
250 gr
Farina 00
300 gr
Vanillina
1 bustina
Olio di semi
40 ml

Le brioches senza burro, conosciute anche come brioche all'acqua, sono una variante della pasta brioche e si preparano solo con lievito madre, zucchero, uova e un mix di farina manitoba e 00. Il risultato è una brioche buona come quelle della pasticceria, leggera, che può essere indicata per chi è intollerante al lattosio.

Come si preparano le brioches senza burro

Preparate il lievitino e fatelo raddoppiare. Sciogliete il lievito nel latte tiepido e aggiungete lo zucchero. Unite le uova e continuate ad impastare mescolando tutto. Aggiungete le due farine, l'olio di semi e la vanillina. Otterrete così un impasto morbido ed omogeneo che dovrà lievitare fino a raggiungere il doppio della sua dimensione. Copritelo con pellicola trasparente e fate lievitare in forno spento con la luce accesa per 3 ore.

Impastate nuovamente rigirando l'impasto con la mano per almeno 2 volte. Sistematelo in frigo coperto con pellicola per circa 12 ore o fino a quando non si sarà solidificato. Trasferite l'impasto su una spianatoia infarinata e stendete la sfoglia, che dovrà essere alta circa 1 cm. Tagliate dei triangoli che abbiano la base di 8 cm e i lati di 15 cm. Arrotolateli partendo dalla base fino alla punta su se stessi e incurvate le estremità verso l'interno.

Sistemateli su una leccarda rivestita di carta forno. Sbattete il tuorlo con la panna e utilizzatelo per spennellare le brioches. Lasciatele lievitare ancora per 90 minuti fino a quando non avranno raddoppiato il proprio volume. Cuocete le brioches senza burro in forno già caldo a 200° per circa 15 minuti o fino a doratura. Una volta pronte lasciatele raffreddare e spolverate con zucchero a velo, se preferite.

Consigli

Se non avete la planetaria potete realizzare l'impasto per le brioches a mano: in questo caso sarà molto importante incorporare i pezzetti di burro ammorbidito molto lentamente.

Una volta pronte, le potete farcirle con marmellata, crema, nutella, gelato o come più vi piace. Oppure scegliere farciture salata con salumi e formaggi.

Chi preferisce potrà aromatizzare l'impasto delle brioches senza burro con vaniglia o scorza di agrumi. Potete anche aggiungere dell'uvetta e gustarle asciutte.

Conservazione

Potete conservare le brioches a temperatura ambiente per 4 giorni al massimo sotto una campana di vetro o all'interno di un contenitore ermetico. Scaldateli prima di gustarli.

In alternativa potete congelarle dopo la seconda lievitazione. Una volta scongelate, fatele lievitare per una notte nel forno spento con luce spenta, e cuocetele al mattino successivo.

Croissant o brioche?

Spesso si tende a fare confusione tra croissant o cornetto e brioche. Si tratta in effetti di preparazioni realizzate quasi con gli stessi ingredienti: farina, zucchero, burro, uova e lievito, ma ci sono delle differenze. Le brioches vengono realizzate con una maggiore quantità di zucchero e burro inoltre cambiano anche le consistenze: il croissant è più croccante e con una sfogliatura più accentuata, inoltre ha quasi sempre la forma a mezza luna. Le brioches sono invece più morbide e gonfie e possono avere sia la forma a mezza luna che tonda o a treccia.

139
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
139