30 Aprile 2020 20:00

Come fare dei biscotti croccanti: ricetta ed errori da evitare

Fare biscotti croccanti a casa è molto semplice, ma occorre seguire alcune regole importanti, a partire dagli ingredienti. Diminuite le dosi degli alimenti che trattengono molta umidità, come le uova, il burro, il latte o lo zucchero di canna. Versate dell'olio di semi se l'impasto è molto secco, e della fecola di patate se è troppo umido, ad esempio. Vediamo allora come fare biscotti croccanti a casa, con trucchi, consigli ed errori da evitare.

A cura di Redazione Cucina
5
Immagine

Fare biscotti croccanti a casa è molto semplice, ma occorre seguire alcune regole importanti, a partire dagli ingredienti. Diminuite le dosi degli alimenti che trattengono molta umidità, come le uova, il burro, il latte o lo zucchero di canna. Versate dell'olio di semi se l'impasto è molto secco, e della fecola di patate se è troppo umido, ad esempio.

Preparare biscotti croccanti a casa è un'ottima idea per gustare una colazione genuina. Che siano semplici, integrali, arricchiti da gocce di cioccolato o mandorle, l'importante è che i nostri biscotti risultino croccanti e friabili. Molto spesso invece, piccoli errori durante la preparazione della pasta frolla fanno sì che i biscotti escano dal forno troppo morbidi o spumosi. Vediamo allora come fare biscotti croccanti a casa, con trucchi, consigli ed errori da evitare.

La ricetta per fare biscotti croccanti

Immagine

Unite in una ciotola 300g di farina 0, 1 bustina di lievito in polvere vanigliato e 70g di zucchero e mescolate. Versate 10ml di latte a temperatura ambiente, 70ml di olio di semi a filo e impastate bene fino ad ottenere un panetto morbido.

Immagine

Stendete l'impasto su un piano di lavoro pulito aiutandovi con un mattarello. Ricavate una sfoglia sottile circa 4mm e coppate i biscotti della forma che preferite.

Immagine

Sistemate i biscotti su una teglia rivestita di carta da forno, ben distanziati uno dall'altro, e cuocete a forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti.

Consigli

Immagine

Per preparare biscotti croccanti, riducete la quantità degli ingredienti che tendono a trattenere umidità, come la farina 00, le uova o lo zucchero di canna. Preferite piuttosto lo zucchero bianco semolato o dello sciroppo di mais, per biscotti più secchi e asciutti.

Preferite la farina di tipo 0, che ha un contenuto proteico superiore alle altre in commercio, che in cottura rende una consistenza più croccante e un aspetto dorato.

Preferite il burro alla margarina o allo strutto, perché ha una temperatura di fusione piuttosto bassa, che permette ai biscotti di appiattirsi in forno. In più, il contenuto proteico, ne favorisce la tostatura. Ricordate di unirlo all'impasto a temperatura ambiente e di non lavorarlo troppo con le mani per evitare che si scaldi troppo.

Se potete, evitate le uova per l'impasto. Hanno un tasso di umidità molto alto che tende a rendere i biscotti "spugnosi" nonostante la cottura in forno. In alternativa alle uova potete unire all'impasto del succo di mela, o preferibilmente un filo di olio di semi.

Realizzate dei dischi di pasta frolla appiattiti, aiutandovi a pressarli leggermente con un mattarello. In forno si gonfieranno e il rischio è che perdano fragranza. Cuocete a una temperatura più bassa ma per un tempo più prolungato, per dare tempo alla frolla di appiattirsi prima di compattarsi. I biscotti in questo modo risulteranno anche più asciutti.

Prima di infornare i biscotti, provate ad inumidire leggermente la carta da forno con cui avete coperto la teglia. In questo modo eviterete che la parte inferiore dei biscotti possa bruciarsi.

Errori da evitare

Immagine

Cercate di non rendere la pasta frolla troppo umida, mentre la preparate. Se vi accorgete di avere un impasto molto bagnato, aggiungete della farina 0, o preferibilmente dell'amido di mais, della fecola di patate o della farina di riso, che fungono da addensanti.

Se invece l'impasto risulta troppo asciutto, quindi si presenta secco al tatto e tende a sbriciolarsi, regolatene la consistenza aggiungendo poco alla volta dell'olio di semi. Evitare di aggiungere il burro, che potrebbe rendere l'impasto appiccicoso.

Evitate di usare il mixer per impastare la pasta frolla, perché è adatto alle preparazioni cremose, ma non all'impasto per biscotti secchi e croccanti. Per impasti consistenti come in questo caso, l'ideale è lavorare gli ingredienti a mano e solo alla fine, dopo averli amalgamati, per compattare il tutto.

Se la ricetta prevede un tempo di lievitazione, rispettatelo alla lettera e lasciate riposare l'impasto per biscotti in un luogo tiepido e asciutto, coperto da un canovaccio. Se i biscotti non lievitano a sufficienza, potreste ottenere l'effetto opposto, cioè biscotti troppo secchi e sottili.

Per evitare di seccare troppo i biscotti, la temperatura del forno non dovrebbe salire oltre i 180°, per circa 10-12 minuti, per non rischiare di avere biscotti secchi o addirittura bruciati. Preferite una cottura più lunga, ma a temperatura più bassa.

Come conservare i biscotti mantenendoli croccanti

Conservate i vostri biscotti secchi per una settimana circa, chiusi in una scatola di latta rivestita con della carta da forno, o un contenitore con chiusura ermetica, perché conservino fragranza e croccantezza.

5
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
5