ingredienti
  • Alette di pollo 1 kg
  • Farina 200 gr • 901 kcal
  • Bicarbonato di sodio 1 pizzico
  • Olio di semi di arachide q.b. • 0 kcal
  • Succo di limone q.b. • 750 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 0 kcal
  • Burro q.b. • 899 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le alette di pollo al limone sono una ricetta sfiziosa e saporita, molto semplice da realizzare. Una preparazione facilissima da realizzare, adatta anche a chi è alle prime armi, per cui vi occorreranno solo pochi ingredienti: ali di pollo, limone, farina, sale, pepe e olio per friggere. Potete servire le alette di pollo al limone come secondo piatto, accompagnandole con una fresca insalata di stagione o con delle verdure arrosto, oppure proporle come porta di un aperitivo, abbinandole a una gusto salsina come una tzatziki o una salsa aioli. Ecco come preparare le alette di pollo al limone alla perfezione.

Come preparare le alette di pollo al limone

In una ciotola mescolate 2 cucchiaio di olio con qualche goccia di limone, secondo i gusti, e mettete a marinare le alette per almeno 20 minuti. Scolatele, asciugatele e mettetele da parte. In una ciotola capiente mettete la farina, il bicarbonato, il sale e il pepe, mescolando bene il tutto (1).

Friggete le alette in olio ben caldo (2). Una volta cotte, scolatele su carta assorbente da cucina.

Preparate un'emulsione con del burro fuso, al microonde o a bagnomaria, e qualche goccia di limone (3).

Spennellate l'emulsione sulle ali già cotte (4).

Servite le alette di pollo al limone ben calde (5).

Consigli

Per friggere consigliamo un olio di semi d'arachide, che tiene bene il punto di fumo e non caratterizza particolarmente il sapore delle alette: andrà bene anche un olio extravergine d'oliva, che però ha un sapore più intenso. In alternativa, potete cuocere le vostre alette in forno: riscaldatelo a 180 °C e informatele per 15-20 minuti, o finché non diventano dorate.

Potete aromatizzare la farina con le spezie che preferite: parprika, curry, curcuma, peperoncino e così via. Per un risultato più croccante, potete aggiungere alla farina del pangrattato fine, oppure impanare le alette in un mix di pangrattato e panko giapponese.

Conservazione

Vi suggeriamo di gustare subito le vostre alette per godere della loro croccantezza; potete comunque conservarle in frigo, per 1 giorno, ben chiuse in un contenitore ermetico.